Remember me
▼ Content

Let's suppose CO2 does increase temperature. What's the big deal?


Let's suppose CO2 does increase temperature. What's the big deal?09-01-2016 04:39
Tai Hai Chen
★★★★☆
(1077)
66 million years ago CO2 were well above 1000 ppm when primates first evolved. Back in the day plants were HUGE because there were so much CO2 around. Even further back, hundreds of millions of years ago, when O2 level was at 35% compared to today's 21%, bugs were HUGE because there were so much O2 around. All life thrived. Big and small. I don't get where the scare comes from. I think 1000 ppm level of CO2 would be wholly beneficial for the whole planet, as the distinguished Dr. William Happer suggests.

https://en.wikipedia.org/wiki/Evolution_of_primates

https://www.youtube.com/watch?v=2Lye5liWuZw
Edited on 09-01-2016 04:51
09-01-2016 05:39
Tai Hai Chen
★★★★☆
(1077)
If it gets hot, just wear a tee shirt and shorts. I mean, pfffft, most people live near the equator and they are all fine. Very few people live in the far north where it's cold.
09-01-2016 09:35
Ceist
★★★☆☆
(592)
There's some kangaroos loose in your top paddock mate.
09-01-2016 13:06
maicol72
☆☆☆☆☆
(1)
Da leggere con attenzione prima di... gustarsi i dati NOAA (elaborati presso il Centro Pertini di Caorle), grazie:
Ci sono moltissimi modi di monitorare la temperatura di un sistema grande come il pianeta Terra. E, per forza di cose, i risultati di ognuno di questi modi divergerà non fosse altro che per la diversa quantità e ubicazione delle stazioni di rilevamento.
Considerando la letteratura meteo-climatologica disponibile ho pensato di avvalermi dei dati forniti dal prestigioso istituto americano NOAA, conscio del fatto che comunque la cosa importante è la coerenza delle rilevazioni. Ossia, se poco posso fare contro il proliferare di raccolte diverse che mostreranno fatalmente risultati diversi e in certi casi anche tendenze (un po') diverse, posso però ovviare con buona approssimazione a tale inconveniente mantenendomi fedele alla strada scelta inizialmente. Se le stazioni osservate nel tempo saranno sempre quelle, sia come quantità che come ubicazione, le mie rilevazioni mostreranno come minimo una buona linea di tendenza che dovrebbe più o meno sovrapporsi a quella derivante dalle altre raccolte di dati effettuate dai diversi uffici specializzati nonostante le stazioni campionate siano diverse.
NOAA, dunque! Ai dati forniti da questo Ente ci manterremo fedeli, e così potremo osservare mese per mese l'andamento della temperatura terrestre su stazioni sempre uguali e quindi su un campione sempre coerente a se stesso.
Spulciando i dati dal 1880 a oggi ci si accorge di un indubbio riscaldamento del pianeta; dal primo anno di rilevazioni, il 1880, al 2014 la t° del pianeta è salita di circa 1,01 °C. Con tutta una serie di oscillazioni nel mezzo.
L'anno più freddo a livello globale nel periodo considerato è stato il 1909 con una temperatura media inferiore a quella attuale di circa 1,28 °C. E l'anno più caldo finora osservato è stato proprio l'ultimo, il 2014. Il 2015 si candida purtroppo a batterlo. Fino ad ora, considerando che per il 2015 abbiamo l'ultima rilevazione omologata al mese di agosto, ma che i "rumors" di settembre dicono che l'anomalia termica positiva dovrebbe essere rimasta uguale al mese precedente, confrontando i periodi gennaio – settembre del 2014 e del 2015, troviamo che quest'ultimo è più caldo del 2014 di esattamente 0,15 °C. Dobbiamo considerare comunque che il 2015 è un anno caratterizzato da un potente Nino, fenomeno che notoriamente scalda parecchio la troposfera terrestre e che quindi è da aspettarsi che davvero il 2015 chiuda come l'anno più caldo dal 1880! Ma, probabilmente, anche da molto, molto prima... considerato che nel 1880 si stava chiudendo la Piccola Età Glaciale durata per alcuni secoli... Forse se potessimo risalire al "mite" periodo medievale troveremmo delle annate calde come o anche più di quelle attuali.
Il mese durante il quale la Terra è stata più fredda, dal 1880 a oggi, è stato il gennaio del 1893, con quasi -0,70 °C di anomalia rispetto ala media (successivamente calcolata, ovviamente) del 20° secolo; il mese viceversa in cui il pianeta è stato più caldo, sempre dal 1880 a oggi, è l'agosto di questo 2015, in attesa del dato omologato ufficialmente di settembre, e poi dei successivi.
La mia impressione è che la temperatura della Terra salirà ancora facendo segnare un record assoluto quest'anno, come accennavo sopra, e che l'anno prossimo ci sarà un lieve calo, più accentuato nel 2017, anno probabilmente di Nina (che ha effetto raffreddante), e che la diminuzione dovrebbe proseguire anche nel 2018. Poi? Mah... poi bisognerà vedere se il periodo di quiescenza solare che dura ormai da oltre un lustro inizierà a dare i suoi frutti propagando un graduale rafreddamento alla nostra troposfera.
Una tendenza a un calo del Global Warming sarebbe comunque un segnale molto importante per il pianeta, considerato che, dando per acquisito il record di calore per il 2015, è da esattamente 4 anni che la terra si scalda senza sosta, sia pure di alcuni centesimi di grado alla volta.
Vi invito quindi a monitorare assieme a me il Global Warming, sia da questo topic che implementerò di mese in mese, a iniziare da ora (vedi i dati qui in calce), con il dato annuo e l'ultimo dato mensile omologato disponibile; ma anche a seguire ogni giorno il Bollettino emesso presso il Centro Pertini di Caorle che in calce alle previsioni quotidiane riporterà sempre i dati NOAA disponibili!

************************

RILEVAZIONE SU SCALA GLOBALE - SECONDO DATI NOAA - PER L'ULTIMO MESE E ANNO DISPONIBILI - Agosto 2015: +16,48 °C, superiore di 0,88 °C rispetto alla media del 20° secolo, record assoluto per il pianeta Terra dal 1880 (inizio delle registrazioni).
Anno 2014: +14,59 °C, superiore di 0,69 °C rispetto alla media del 20° secolo, record assoluto per il pianeta Terra dal 1880 (inizio delle registrazioni).
http://www.ilforumditutti.net/t3919-monitoraggio-costante-global-warming
09-01-2016 15:34
Tai Hai Chen
★★★★☆
(1077)
CO2 level needs to be restored to 0.1%. O2 level needs to be restored to 35%. We don't need this much N2.

Nature doesn't give people a good environment. People need to alter nature to suit themselves.
09-01-2016 23:33
Into the NightProfile picture★★★★★
(9872)
Tai Hai Chen wrote:
CO2 level needs to be restored to 0.1%. O2 level needs to be restored to 35%. We don't need this much N2.

Nature doesn't give people a good environment. People need to alter nature to suit themselves.


And why do you think these particular setpoints (assuming you had that kind of power) is better than what we have?

Isn't this actually a great example of why dictators are so bad for society? By trying to micromanage everything?


The Parrot Killer
09-01-2016 23:45
Tai Hai Chen
★★★★☆
(1077)
Into the Night wrote:
Tai Hai Chen wrote:
CO2 level needs to be restored to 0.1%. O2 level needs to be restored to 35%. We don't need this much N2.

Nature doesn't give people a good environment. People need to alter nature to suit themselves.


And why do you think these particular setpoints (assuming you had that kind of power) is better than what we have?

Isn't this actually a great example of why dictators are so bad for society? By trying to micromanage everything?


Nature has never given man a good environment. Ever since the Holocene interglacial began, man had to fight natural disasters like floods and droughts. Man invented farming, domesticated animals, changed the landscapes of nature, tamed the mighty rivers using dams and reservoirs. Man builds houses to shelter from the wind, the rain, the Sun. Man fights off carnivores using man made weapons. Man harnessed fire, used stones, harnessed electricity generation. Man tames nature for his own prosperity. Nature has given man low CO2. So man must increase CO2. Nature has given man low O2. So man must increase O2.

Man is the only animal that can and do alter nature to his own benefit. That makes man unique among all animals.

The reason man is more populated than any other animal is because he alters nature to increase his prosperity.

Forget CO2. If you look at how much CH4 has increased. It's a staggering 70%. But nobody cares about that. The change to the atmosphere pales in comparison to the change in landscape.
Edited on 10-01-2016 00:00




Join the debate Let's suppose CO2 does increase temperature. What's the big deal?:

Remember me

Related content
ThreadsRepliesLast post
There is no scientific theory or evidence that suggest CO2 traps heat better than O2 or N23817-11-2019 23:34
Poulation controll revisited - CO2 compensation through population control814-11-2019 23:28
Is it not true that brains shrink due to increase in CO2 displacing O2?208-11-2019 18:45
Next year will the first year since lord knows when CO2 is more than 400 ppm all year at Moana Loa305-11-2019 18:15
Do I have the CO2 calamity math right? (help from an expert please)16903-11-2019 19:37
▲ Top of page
Public Poll
Who is leading the renewable energy race?

US

EU

China

Japan

India

Brazil

Other

Don't know


Thanks for supporting Climate-Debate.com.
Copyright © 2009-2019 Climate-Debate.com | About | Contact